diritti coppie omosessuali - risarcimento danni

Con Sentenza n. 9965/2011, il Tribunale di Milano ha segnato un punto molto importante in merito ai diritti delle coppie omosessuali.

Nello specifico, il Tribunale ha riconosciuto il diritto al risarcimento per il convivente omosessuale che perde il compagno in un incidente stradale. 

In seguito al decesso dell’automobilista, infatti, la madre e il convivente more uxorio hanno deciso di costituirsi come parti civili nel processo e il tribunale milanese ha riconosciuto ad entrambi il risarcimento dei danni patrimoniali e morali provocati dal comportamento illecito dell'imputato che ha  causato il sinistro. 

In particolare, il Giudice di prime cure ha deciso di seguire l’orientamento della Cassazione secondo cui, a prescindere dalla sessualità del partner, spetta comunque al convivente, legato da anni alla vittima del sinistro da una stabile comunanza di progetti e d’intenti, il risarcimento del danno patrimoniale e morale relativo alla perdita del compagno.

Pages